Con fissazione

Questa ortesi viene applicata in caso di frattura del calcagno e di fratture all’estremità della tibia, le quali richiedono una fissazione e uno scarico.

Il retropiede può essere totalmente scaricato mediante l’appoggio al legamento patellare e la cavità sotto il calcagno. Tibia e piede sono fissati in un’unica conchiglia. Durante la deambulazione si crea un leggero contatto con i capitelli dell’avampiede. La compensazione della sovralunghezza avviene mediante un rialzo della calzatura controlaterale.


 
© 2018